Pensieri Naturalistici

”La natura non fa nulla di inutile.” Aristotele (384-322 a.C.), filosofo greco.

Origine e Geologia

Le gravine sono gole rocciose con profilo a “V” o con pareti subverticali e fondo piatto, incise su formazioni calcaree di età cretacea e in calcaraniti di età pliopleistocenica.

Tra queste pareti alcuni animali trovano le condizioni adatte per nidificare. Un fiume a carattere torrentizio ha scavato la roccia, da cui ha avuto origine la Gravina, che presenta varie fratture.Il fiume ha agito in due modi: con l’erosione meccanica della roccia e la dissoluzione chimica. A metà percorso il torrente incontra un inghiottitoio per poi riaffiorare più tardi, alcuni chilometri più avanti. L’acqua ha inoltre conferito una particolare forma alla roccia calcarea che proprio perché è friabile è soggetta a crolli.

Morfogenesi della Gravina
Il blocco calcareo formatosi per sedimentazione marina nel periodo compreso tra il Giurassico superiore e il Cretaceo emerse a causa dei movimenti tettonici caratterizandosi già allora per la presenza di numerose faglie e fratture, tali fratture subirono processi erosivi che ne causarono l'allargamento. Su questa ossatura calcarea, si depositarono in tempi pleistocenici a causa di una nuova ingressione marina, i calcari detritici più teneri : le calcareniti.
La gravina di Laterza assunse l'attuale fisionomia quasi due milioni di anni fa. Un fiume impetuoso, scorrendo su fratture preesistenti del blocco calcareo ha eroso i calcari pliocenici e pleistocenici, lasciando a nudo i calcari più antichi e duri del cretaceo che , plasmati successivamente dall'azione erosiva degli agenti atmosferici, hanno conferito alla gravina di Laterza la sua caratteristica morfologia sinuosa e meandriforme che la rende unica.
I calcari del cretaceo sono caratterizzati da un elevato contenuto di carbonato di calcio (85%), quasi del tutto derivato da diretta o indiretta produzione organica, dovuta ad alghe, molluschi, coralli, spugne ect.. e sono costituiti dal minerale calcite (CaCO3), originatosi in ambiente marino in conseguenza di un processo di sedimentazione che è durato circa 80 milioni di anni.
Questo lungo processo sedimentario di natura biochimica e chimica è avvenuto a spese del Carbonato di Calcio presente in soluzione nelle acque marine e lacustri. Esso è stato fissato dagli organismi per formare le parti solide di scheletri e gusci. Questi gusci si sedimentarono dopo la morte degli organismi o quando gli organismi unicellulari si liberavano dai gusci stessi durante i processi riproduttivi. La precipitazione del carbonato di Calcio veniva favorita dalla presenza di climi caldi e in ambienti marini che avevano scarsa comunicazione con il mare aperto, come è avvenuto per i bacini a circolazione ristretta delle Murge e del Salento.

Le Calcareniti sono rocce calcaree detritiche a grana media, formate da granuli delle dimensioni delle sabbie e prevalentemente di natura calcarea, immersi in legante (cemento) di calcite macrocristallina o in una matrice calcarea microcristallina (micrite). Sulle Murge le calcareniti si trovano distribuite ai bordi degli affioramenti calcarei dell'era mesozoica e appartengono al Pleistocene.

Habitat:
Insieme alle altre gravine dell'arco ionico, il canyon di laterza rappresenta un tipo particolare di habitat, discretamente diffuso nella nostra regione, e certamente uno dei più interessanti: è l'ambiente rupicolo. Un mondo di roccia calcarea, dove la selezione naturale ha favorito quelle specie vegetali che hanno sviluppato particolari adattamenti per sopravvivere alla forte insolazione, allo scarso apporto idrico e alla quasi assenza di substrato. Tra queste vi è la Campanula versicolor, l'Asyneuma limonifolium e la Salvia triloba.

                                                                                                                    

                                                                              LIPU                          Provincia di Taranto              Comune di Laterza

 

                                                                                                             

                                                                                                 LIPU è Partner per l'Italia di BirdLife International

 

 

Oasi LIPU Gravina di Laterza  - Via Selva San Vito - 74014 - Laterza (TA) - +39 339 33 11 947 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.